call nyala-receptionSeguici sul nostro Blog NyalaNews per conoscere le ultime novità per una vacanza in RivieraDiventa nostro fan su facebook e accedi alle offerte riservate ai nostri amiciSegui tutti gli aggiornamenti sulla nostra attività sul nostro account TwitterGuarda i nostri video
Charme feminin: Roberta Camilloni

La seducente potenza espressiva dei mezzi pittorici di Roberta Camilloni rivela il frenetico fervore di un mondo interiore di inesauribile ricchezza, sostenuto da una fertile fantasia che continuamente trascorre dalle vie della realtà alle vie del sogno, quale mondo fantastico e sospeso.

Dal 1° al 29 agosto 2010
Sale d'Arte Nyala

Roberta Camilloni è nata a Sondrio nel 1963, vive e lavora ad Alassio. La pittura è per lei mezzo espressivo di pensieri e stati d’animo che, vissuti in una realtà ricca di significati e contenuti, vengono trasferiti sulle tele per essere trasmessi al largo pubblico. I suoi due figli, Iacopo e Samuele, sono fonte di continua gioia, di rinnovamento ed ispirazione: il vederli crescere, notandone i cambiamenti, le ha fatto maturare un profondo interesse per lo studio del ritratto e della figura. Le sue opere rispondono ad una stilistica verista con note talora surrealiste e sono sempre affiancate da un breve testo atto a fornirne la corretta interpretazione emozionale.

A livello contenutistico Roberta Camilloni sintetizza il proprio credo artistico in una disamina attenta e puntuale: «La vita è degna di essere vissuta solo quando la soglia tra veglia e sonno viene cancellata dai passi di immagini surreali che fluttuano continuamente, in gran numero, alimentati dalla realtà attraverso la quale, la visione e il suono sono ingranati l’uno nell’altro con automatica esattezza tanto da generare “il senso” del proprio essere. Nei miei dipinti, la tecnica a volte è minuziosa ma anche illusionistica, a tratti è ricca di un compiaciuto virtuosismo dietro il quale si nasconde una personalità istrionica e controversa che non sfugge all’occhio del pubblico sensibile alle contraddizioni della vita. Per un paradosso che non è certo l’unico dei tratti caratterizzanti le mie opere, mi piace pensare che tale genere pittorico sia esempio riconoscibile di uno stile verista ma anche surreale. Il gusto mai sopito per quella bellezza che scopro in tutto ciò che mi attrae fa si che la mia tela sia usata come musa ispiratrice, per rappresentare vari momenti di una vita vissuta, una messinscena teatrale allestita con l’allucinato realismo di impossibili rebus verbali e visuali. Ogni quadro ha una sua voce, parla attraverso gli occhi di chi lo guarda e proprio in quei momenti l’opera si arricchisce di grande energia, di enigmi interiori, manifestazioni di forza e tenacia, nuove emozioni che portano alla vita tutto l’incanto che essa cela».

«La seducente potenza espressiva dei mezzi pittorici di Roberta Camilloni - commenta Giorgia Cassini – rivela il frenetico fervore di un mondo interiore di inesauribile ricchezza, sostenuto da una fertile fantasia che continuamente trascorre dalle vie della realtà alle vie del sogno, quale mondo fantastico e sospeso. Un ingegno sottile e vivacissimo che non si stanca di tentare tutte le possibilità della linea e del colore, con risultati di elevata eleganza stilistica. Artista sensibilissima che guarda al Surrealismo, senza tuttavia rinunciare mai alla propria originalità, reca in pittura la carica vitalistica del suo temperamento, talora in esplosioni di colore acceso di riverberi luminosi talora in forme di vibrante e inquieto Simbolismo, proponendo gli aspetti più diversi accostati con una sensibilità che coinvolge non solo l’emozione presente ma anche il sentimento, altrettanto reale, della visione onirica che affiora in un rifrangersi e inseguirsi di allusioni intime che formano il tessuto stesso del quadro, la sua atmosfera».

 

Roberta Camilloni
Charme feminin

a cura di Giorgia Cassini

Sale d'Arte
del Nyala Hotel Sanremo
Sanremo

dal 1° al 29 agosto 2010