call nyala-receptionSeguici sul nostro Blog NyalaNews per conoscere le ultime novità per una vacanza in RivieraDiventa nostro fan su facebook e accedi alle offerte riservate ai nostri amiciSegui tutti gli aggiornamenti sulla nostra attività sul nostro account TwitterGuarda i nostri video
Charme feminin: Monica Frisone

La pittura di Monica Frisone – chiarisce la curatrice Giorgia Cassini – è sorprendente ed incantevole: è la ricchezza dell’inconscio della giovane pittrice che traspone perfettamente sulla tela ora un’emozione intensa ora la voce dolce di un romanticismo che mette in sintonia i sensi con il cuore.

1° - 29 luglio 2010
Sale d'Arte Nyala

Monica Frisone è nata nel 1974 a Genova, dove vive e lavora, concentrando la sua attenzione sulla rilettura creativa di soggetti fotografici attraverso una marcata impronta grafica e la sperimentazione tecnica. Nelle sue opere “taglio” fotografico, pennello e contemporaneità si fondono in un inscindibile “unicum”. Indirizza la sua ricerca artistica sulla figura femminile. Attraverso uno stile rigoroso e la cura lenticolare dei particolari l’osservatore è posto di fronte alla potente inquietudine della bellezza, all’eterea fisicità e all’erotica sensualità. La donna è rappresentata come simbolo di grazia e graffiante bellezza, per essere successivamente indagata nei suoi intimi meccanismi psicologici, ed infine sublimata ed idealizzata. Le figure femminili, ricche di minuziosa attenzione per il dettaglio, rimandano perciò a altri significati, conducendo l’osservatore ad un livello tutt’altro che fisico. Si tratta di una sorta di diario di appunti figurativi attraverso immagini concrete e allo stesso tempo evanescenti, un gioco che esalta l’arcana ed impenetrabile componente del mondo femminile. La caratteristica principale delle sue opere è il “taglio” fotografico del soggetto, la ricerca dell’inquadratura, non volendo essere il ritratto soltanto una rappresentazione della realtà, ma lo strumento attraverso il quale fornire all’osservatore le informazioni necessarie per ri-conoscere il soggetto. Facendosi tramite tra lo spettatore e ciò che è ritratto, tratto dal mondo reale e poi trattato in un secondo momento, l’artista interviene sull’immagine per consentirne una nuova traccia.

«La pittura di Monica Frisone – chiarisce la curatrice Giorgia Cassini – è sorprendente ed incantevole: è la ricchezza dell’inconscio della giovane pittrice che traspone perfettamente sulla tela ora un’emozione intensa ora la voce dolce di un romanticismo che mette in sintonia i sensi con il cuore. La Frisone possiede la cifra rara del magico che infonde grande forza estetica alle opere e dà libero corso ad un’energia che origina la piacevolezza che cattura lo sguardo. È la grazia delle protagoniste, vere icone di stile, immortalate sulla tela come su un set cinematografico o nel backstage di una sfilata o al party più esclusivo.. Una pittura cosmopolita in cui le immagini femminili prendono vita per raccontare il loro tratto distintivo, il loro lato fashion. Un lavoro brillante, in splendida progressione, dall’impatto sofisticato e glamorous».

 

Monica Frisone
Charme feminin

a cura di Giorgia Cassini

Sale d'Arte
del Nyala Hotel Sanremo
Sanremo

dal 1° al 29 luglio 2010